Dimensione del carattere:

UVEITE

COS’È L’UVEITE?

L’uveite è l’infiammazione dell’uvea che è la tonaca media dell’occhio e che è composta dall’iris, il corpo ciliare e la coroide. Tutte queste strutture sono pigmentate e comprendono parecchi vasi sanguigni.

COME SI CLASSIFICANO LE UVEITI?

Esistono diversi tipi di uveiti. La loro classificazione dipenderà dall’area dell’occhio interessata:
· Uveite anteriore: interessa l’iride e/o il corpo ciliare.
· Uveite intermedia: interessa la pars plana.
· Uveite posteriore: interessa la coroide.
· Panuveite: interessa tutte le parti dell’uvea.

Precipitati corneali in un’uveite anteriore.

Uveite posteriore causata da una toxoplasmosi.

COSA PUÒ CAUSARE UN’UVEITE?

L’eziologia dell’uveite è varia. Possono essere dovute a infezioni (batteriche, virali, parassitarie, ecc.), associate a malattie reumatiche (artrite reumatoide, artrite psoriasica, ecc.) oppure legate a dei tumori intraoculari, ecc. La maggior parte sono idiopatiche, cioè, che non ne sappiamo la causa precisa.

QUALI SINTOMI PORTA L’UVEITE?

A seconda della parte dell’occhio interessata, la sintomatologia può variare. A larghi tratti, le uveiti anteriori possono causare l’arrossamento dell’occhio e dolore oculare. Quelle posteriori invece, di solito vanno legate alla visione di mosche volanti ed alla riduzione dell’acuità visiva.

COME SI TRATTA L’UVEITE?

Il trattamento si focalizzerà dipendendo dalla causa dell’uveite. Nel caso d’uveiti infiammatorie il trattamento si baserà sui corticosteroidi. Se invece fosse di origine infettiva, si dovrà cercare l’antimicrobico giusto.